Teatro del Cerchio – Comunicato stampa del 27 dicembre 2015

image_pdfimage_print

Troppe parole non servono davvero. Perché poi scrivere righe e righe per avvisarvi che domenica 27 dicembre alle ore 17 vi aspetta al teatro del Cerchio per la rassegna “Ragazzi” uno spettacolo di pura, autentica poesia dal titolo “La fabbrica delle parole “? Una delizia per gli occhi e lo spirito, recitata e danzata dai giovanissimi e altrettanto bravi Camilla Curiel, Massimo Boschi e Manuel Amadasi, per la regia di Mario Mascitelli e le coreografie di Nicoletta Cabassi. Tripudio di grazia e leggerezza dove le parole…bè….le parole ci saranno ma non come siete abituati a pensarle: non fiumi di inutili bla-bla, non complicati ragionamenti filosofici ma composizioni di lettere, candide, semplici  e proprio per questo più significative.  L’idea di partenza è quella di una favola, materia di lavoro di un laboratorio svoltosi nelle scuole primarie, che racconta l’amore innocente di due giovani per una bella fanciulla appena arrivata in un paese un po’ particolare, dove si fabbricano e si vendono parole! Parole che possono librarsi in aria come farfalle, cadere dalle tasche dei più ricchi, essere usate come figurine e persino assaggiate dai golosi protagonisti! In una danza gioiosa, tra momenti di grande tenerezza e commozione e altri della più genuina allegria, assisteremo al duello amoroso fra i due pretendenti, determinati a conquistare la dolce Camilla a suon di capriole, corse e piroette.

lafabbricadelleparole2

Chi la spunterà tra i due? Chi saprà comprare tante lettere così da formulare una frase d’amore completa o chi nella semplicità di poche ma leali parole saprà racchiudere la bellezza di un sentimento d’amore? Delicati indugi, sospiri, rossori, piccole gelosie per descrivere quell’attesa d’amore che fa lievitare i sogni anche a teatro.

Per info e prenotazioni: 3318978682 – info@teatrodelcerchio.it