ARBITRI: CENA ARBITRI AICS, PREMIO SPECIALE PER GIUSEPPE MELONI

image_pdfimage_print

CENA ARBITRI AICS, PREMIO SPECIALE PER GIUSEPPE MELONI

 Venerdì 8 novembre nella cornice della Trattoria Antichi Sapori di Gaione, alle porte di Parma, si è tenuto il tradizionale momento di ritrovo tra i vertici istituzionali e i direttori di gara dell’ente

 Si è svolta nella serata di venerdì 8 novembre nella cornice della Trattoria Antichi Sapori di Gaione, alle porte di Parma, la tradizionale cena sociale degli arbitri Aics Parma, alla presenza del presidente del Comitato Provinciale Aics, il prof. Antonio Lazzara, il responsabile regionale del settore calcio, Roberto Bottarelli, quello provinciale Roberto Scimò. Oltre ovviamente ai padroni di casa, il presidente degli arbitri Aics Parma, Carmelo Di Martino, il designatore Francesco Fumarola e il tesoriere Matteo Silvestri. Il modo migliore per celebrare il cinquantesimo anno d’attività dell’Aics Parma e, allo stesso tempo, della sezione arbitrale “Bruno Bisagni”, una prestigiosa ricorrenza da festeggiare tra novità e certezze. Se la Winter Cup di Salsomaggiore, giunta alla sua settima edizione e aperta alla categoria Esordienti 2007 e 2008, al via tra poche settimane è un appuntamento ormai consolidato, spicca la prima edizione del “Memorial Gianfranco Bellè”, torneo di calcio a 5 riservato agli Over 40 che scatterà nel 2020. Ma i buoni propositi non si fermano. <Il bilancio è positivo -confessa Di Martino, in carica dal 2017- ci sono tanti progetti in cantiere e stiamo valutando la possibilità d’introdurre la nuova disciplina del beach soccer all’interno dell’Aics Parma>. Nel corso della cena è stata consegnata una targa al direttore di gara e vice presidente degli arbitri, Giuseppe Meloni “con stima e riconoscenza per la preziosa collaborazione e l’attaccamento alla sezione”. <Per me l’Aics è come una famiglia -le parole di Meloni visibilmente emozionato- in passato ho rinunciato a molte proposte anche da altri enti perchè qui mi sento a casa>.

m.b.

BOTTARELLI,MELONI, DI NARTINO, LAZZARA         

GIUSEPPE MELONI E VITTORIO DE PAU