CAMPIONATO NAZIONALE DI ATLETICA AICS INDOOR OPEN, BUONA LA PRIMA

image_pdfimage_print

Nello scorso weekend al PalaLottici si è tenuta la prima edizione della manifestazione con oltre 400 atleti di varie categorie e discipline al via in rappresentanza di 17 Comitati provinciali

 

Un successo annunciato. Così si può definire la prima edizione del Campionato Nazionale di Atletica Leggera “Befana Aics Indoor Open” organizzata tra sabato 4 e domenica 5 gennaio al PalaLottici di Parma dal dipartimento Sport della direzione nazionale Aics in collaborazione con il Comitato Regionale Aics Emilia Romagna, il Comitato Provinciale Aics di Parma, la commissione tecnica nazionale di atletica leggera e con l’approvazione della Fidal. La manifestazione, aperta anche ai tesserati Fidal e agli Eps riconosciuti dal Coni, ha visto la partecipazione di oltre 400 atleti (in totale 204 maschi e 202 femmine) in rappresentanza di 17 Comitati provinciali (Alessandria, Arezzo, Bologna, Cagliari, Cremona, Ferrara, Firenze, Modena, Perugia, Pescara, Pordenone, Prato, Reggio Emilia, Rovigo, Savona, Terni, Udine) e circa venti società sportive provenienti da tutta Italia e suddivisi nelle seguenti categorie: Esordienti maschili e femminili A, B e C, Ragazzi e Ragazze 2007/08, Cadetti e Cadette 2005/06, Allievi e Allieve 2003/04, Juniores maschili e femminile 2001/02, Adulti maschili e femminili che includevano Seniores 20/34 anni e Master per un totale di ottanta gare in calendario nella spettacolare pista di atletica leggera all’interno dell’impianto indoor di piazzale Lagosanto. Ad aggiudicarsi il Trofeo Premio Qualità la delegazione di Perugia, la più nutrita in assoluto, che si è piazzata davanti a Ferrara e Modena, rispettivamente sul secondo e terzo gradino del podio. Alle premiazioni, al culmine dell’intensa doppia giornata di sport e divertimento aperta a tutti, sono intervenuti anche il vice sindaco di Parma e assessore comunale allo Sport, Marco Bosi, il vice presidente vicario dell’Aics Nazionale, Maurizio Toccafondi, il presidente dell’Aics Emilia Romagna, Viviana Neri, e quello dell’Aics Parma, il prof. Antonio Lazzara. Notevole l’affluenza di pubblico di un evento riuscitissimo che, dopo la grande novità di quest’anno, sarà sicuramente riproposto in futuro.