Il nuoto all’AICS: In linea con le previsioni

image_pdfimage_print

Anno nuovo, tempo di bilanci. E’ sicuramente positivo quello relativo allo stato di salute del nuoto all’interno dell’Aics, come confermano all’unisono i responsabili.

<Non ci possiamo lamentare, ci siamo sempre accontentati di far crescere il nostro orticello compiendo scelte logiche all’insegna della sobrietà. Ed anche il numero degli iscritti è rimasto invariato, in linea con le previsioni: poco più di duecento, divisi equamente tra adulti e bambini>.

Al di là della diminuizione fisiologica dei bambini nel secondo trimestre,

<nei mesi invernali è una scommessa perchè subentrano molteplici fattori>.

le reali novità della stagione sportiva, da ottobre a giugno, hanno riguardato l’aspetto organizzativo-logistico: l’eliminazione della ginnastica pre-natatoria (solo 45’ di nuoto a fronte della mezz’ora del passato preceduta dall’attività ginnica di ugual durata) e maggior libertà all’utente sulle scelte dei corsi bisettimanali, tutti i giorni della settimana tranne mercoledì e sabato, nei tre impianti comunali normalmente utilizzati dall’Aics che sono la Joker Club di via Zarotto, la  “Caduti di Brema” di viale Piacenza, riservate alla clientela adulta, e quella di via Fratelli Bandiera presso la scuola elementare “Corazza”, dedicata alla corsistica per bambini.

<La redistribuzione ha portato più vantaggi, specialmente, agli adulti, è aumentata la proposta in termini di giorni ed orari>.

Il servizio assicurato in acqua, dai tre anni e mezzo in su, è ottimo.

<Il parco di istruttori federali creato con fatica in questi anni ci ha permesso di innalzare la qualità dell’insegnamento e molti di loro possiedono la qualifica di assistenti bagnanti. Il comitato si complimenta per il lavoro svolto, rappresentano il vero fulcro del movimento>.

Un movimento destinato a crescere ulteriormente.

<Considerando i cambiamenti esterni ed interni in atto, ci piacerebbe mantenere la stabilità volta al miglioramento. Non è tempo di voli pindarici, bensì puntiamo a fidelizzare coloro che ci scelgono da tanti anni ed anche quelli che ci abbandonano per un trimestre all’anno. Cerchiamo di consolidare e, se possibile, migliorare i rapporti interpersonali, non dimentichiamoci che noi offriamo un servizio per un momento di svago>.

E la collaborazione con un’assoziazione nuoto per disabili che assieme all’Aics organizza il corso di acquagym in via Zarotto merita di esser valorizzata.

<Proveremo ad incrementare i numeri in quel settore, dall’anno prossimo ci saranno novità anche a livello promozionale>.