Regolamento Santal cup 2014

“SANTAL JUNIOR CUP” – 1° EDIZIONEANNO 2014

santal_up

SALA BAGANZA 12, 13 e 14 settembre 2014
Centro sportivo “MARCO FEDERICI”
Via G. Di Vittorio 7/A – Sala Baganza (PR)

REGOLAMENTO

 

ART.1 – CATEGORIA DI PARTECIPAZIONE E LIMITI DI ETÀ
. ESORDIENTI 2°ANNO – Giocatori regolarmente tesserati con la propria società e
federazione di appartenenza per la stagione in corso, nati dal 01.01.2002 al 31.12.2002

ART.2 – PRESTITI
Non sono consentiti prestiti

ART.3 – QUOTA DI ISCRIZIONE
La quota di iscrizione è fissata in Euro 120,00= (centoventi/00) per ogni squadra
partecipante.
Le quote dovranno essere versate contestualmente alla cerimonia del sorteggio dei gironi
prevista per venerdì 29 agosto alle ore 19,00 presso il Centro Sportivo “Marco Federici” a
Sala Baganza (PR).

ART.4 – ELENCHI GIOCATORI
Le società partecipanti dovranno presentare all’organizzazione del torneo, almeno 15
giorni prima del suo inizio, l’elenco dei calciatori che intendono utilizzare, fino ad un
massimo di n. 20 giocatori.
Dopo l’avvenuta consegna sarà proibito apportare modifiche a tali elenchi.
Nella distinta da presentare all’arbitro prima della gara saranno indicati fino ad un
massimo di 18 giocatori.

ART.5 – SQUADRE
La società prima nominata in elenco (da programma) deve:
– cambiare le proprie maglie se giudicate dall’arbitro simili o comunque atte a creare
confusione per somiglianza di colore alla squadra avversaria,
– mettere a disposizione per ogni gara un dirigente proprio tesserato che dovrà fungere da
segnalinee.

ART.6 – SOSTITUZIONI
Le sostituzioni saranno effettuate liberamente, a gioco fermo, applicando la formula del
basket con obbligo di far giocare tutti i giocatori presenti in distinta.

ART.7 – FORMULA DEL TORNEO
Il torneo si svolgerà con la seguente formula:
Saranno formati n° 2 gironi da n° 4 squadre che si incontreranno tra loro con gare di
sola andata, per un totale di 3 giornate, con le seguenti modalità di qualificazione:
– Le terze e le quarte classificate di ciascun girone accederanno alle Semifinali incrociate
per il (5° – 8° posto) e si incontreranno fra di loro con gare di sola andata;
Le squadre uscenti sconfitte dalle Semifinali disputeranno la Finale per il 7° e 8° posto,
mentre le squadre uscenti vittoriose dalla Semifinali disputeranno la Finale per il 5° e 6°
posto;
– Le prime due classificate di ciascun girone accederanno alle Semifinali incrociate per il
(1°- 4° posto) e si incontreranno tra di loro con gare di sola andata;
Le squadre uscenti sconfitte dalle Semifinali disputeranno la Finale per il 3° e 4° posto,
mentre le squadre uscenti vittoriose dalle Semifinali disputeranno la Finalissima per il 1°
e 2° posto.
Sia nelle partite di Semifinale sia nelle partite di Finale, in caso di parità, si procederà
direttamente ai calci di rigore.
Si procederà ad effettuare il sorteggio per la composizione dei gironi.

ART.8 – CLASSIFICHE
Le classifiche saranno redatte in base ai seguenti criteri:
3 punti per la vittoria – 1 punto per il pareggio – 0 punti per la sconfitta; in caso di
parità di punteggio valgono i criteri in ordine elencati:
a. esito degli incontri diretti,
b. differenza reti negli incontri diretti fra le squadre a parità di punti,
c. differenza reti sul totale degli incontri disputati nel girone,
d. maggior numero di reti segnate sul totale degli incontri disputati nel girone,
e. sorteggio.

ART.9 – TEMPI DI GARA E SVOLGIMENTO
Le gare si svolgono 11vs11 in 2 (due) tempi della durata di 25 minuti ciascuno.

ART.10 – ARBITRI
Le partite saranno arbitrate da arbitri regolarmente tesserati dal A.I.C.S. messi a
disposizione dall’ organizzazione del torneo.

ART.11 – COMITATO DEL TORNEO
Sarà predisposto un Comitato di torneo che, sarà responsabile per qualunque disputa,
protesta, reclamo circostanza non prevista. Il comitato sarà composto dalle seguenti
persone:
– Guido Dallaj SSD JOKER CENTER Presidente
– Filippo Iemmi SSD JOKER CENTER Membro
– Luigi Mavilla SSD JOKER CENTER Membro
– Elio Sirocchi A.I.C.S. Parma
– Guglielmo Trincanato PARMALAT S.p.A.
Il Comitato non accetterà proteste o reclami sulle decisioni prese dagli arbitri.
Il Comitato provvederà a segnalarli al proprio Ente Sportivo di Appartenenza (A.I.C.S.)
preposto ad adottare i provvedimenti ritenuti opportuni per ogni giocatore ed ogni
membro delle delegazioni partecipanti ritenuti colpevoli di condotta antisportiva durante
il torneo

ART.12 – DISCIPLINA DEL TORNEO
La disciplina del torneo viene affidata al giudice sportivo titolare o supplente del Comitato
di competenza.

ART.13 – AUTOMATISMO DELLE SANZIONI
L’articolo 45 comma 2 del codice di giustizia sportiva non prevede l’automatismo delle
sanzioni per la categoria pulcini che, pertanto, dovranno soggiacere ai provvedimenti del
giudice sportivo.

ART.14 – RECLAMI
Eventuali reclami dovranno essere presentati entro 30 minuti dalla fine della gara
accompagnati dalla tassa di euro 100,00; copia del reclamo dovrà essere consegnata alla
controparte sempre nei termini dei 30 minuti.

ART.15 – ASSICURAZIONE
E’ responsabilità di ogni società partecipante assicurare ai propri giocatori la copertura
assicurativa; il comitato organizzatore declina ogni responsabilità per quanto possa
accadere prima, durante e dopo le gare salvo quanto previsto dalla parte assicurativa del
cartellino del torneo sia esso Free Sport e/o CSI e/o FIGC e/o di altro Ente di
Promozione Sportiva.